.
Annunci online

UpL
Per un' Italia Liberale, Liberista, Libertaria_Costituente Liberale Nazionale
POLITICA
5 febbraio 2008
Boicottare Israele alla Fiera del Libro. E perché non le Olimpiadi?

 

Un'equazione dalle molte variabili, che applicata alla lettera non salva nessuno

E'' ufficiale: Israele rimane l’ospite d’onore della XXI edizione della Fiera del Libro di Torino. La sua partecipazione, rilanciano le agenzie, è stata confermata nel corso dell’incontro di oggi fra il presidente e il direttore del salone, Rolando Picchioni e Ernesto Ferrero, ed il ministro plenipotenziario presso l’Ambasciata d’Israele in Italia, Elazar Cohen, che hanno ribadito «il carattere rigorosamente culturale della manifestazione».

A favore di questa decisione in queste ore e dopo le furibonde polemiche dei giorni scorsi, si stanno via via allineamndo in molti. Con le più varie argomentazioni, a volte ineccepibili, a volte pervase da un retrogusto sottilmente ambiguo. Ma la domanda, da rivolgere a chi propone il boicottaggio, potrebbe essere la seguente: ammettiamo, per amore di ipotesi, che abbia senso, in nome della critica alla politica israeliana, negare il diritto del confronto agli scrittori israeliani, che a volte verso questa politica sono peraltro assai critici, fino a che punto estendere l''equazione?

In altre parole, è corretto pensare, qualcuno l'ha proposto, di boicottare le Olimpiadi perché la Cina fa strame dei diritti umani? O boicottare i film statunitensi, tutti in blocco,  in nome dell'opposizione alle politiche di Bush? O anche, perché no, boicottare il turismo in svariate parti del globo verso Paesi non proprio specchiati in tema di democrazia? E perché non gli scrittori iraniani, per dispetto al regime iraniano e alla sua voglia di forca? O la Turchia, in blocco, perché nega il genocidio armeno e tratta male i curdi?

E si potrebbe continuare a lungo... Certo, ognuna di queste ipotesi rappresenta un caso diverso, ha i suoi pro e i suoi contro, le sue specifiche. Ma è almeno buffo che chi vuole boicottare oggi Israele sostenesse in passato che era ingiusto l'embargo contro l'Iraq perché colpiva indiscriminatamente tutta una popolazione. O no?

Carla Reschia

__________________________________________________

BOICOTTIAMO LE OLIMPIADI, VISTO CHE LA CINA NON RISPETTA MINIMAMENTE I DIRITTI UMANI. DIVERSAMENTE DA ISRAELE CHE E' L'UNICO STATO DEMOCRETICO IN MEDIO ORIENTE.

UpL




permalink | inviato da UpL il 5/2/2008 alle 17:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

OkNotizie

Galgano Palaferri


LIBERALI in RETE


Profilo Facebook di Galgano Palaferri  


italian blogs 4 mccain

 
 



 

Circolo della Libertà




http://www.tocque-ville.it/default.asp  <!--[if !vml]-->


American Flag

Flying The Flag Of Freedom
Battenti bandiera di libertà

 





www.liberaliperlitalia.it
 

 

 

 

 

 








 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Dalai Lama

Dalai Lama alla Camera

 

Ascolta 11 minuti, la rasssegna stampa di Marco Taradash.
Per gli approfondimenti e i link gratuiti agli articoli, vai su: www.11minuti.com



IL CANNOCCHIALE